Programma

ANDATA 
Torino Porta Nuova - Montiglio Murisengo 

TRENO NUMERO 96499:


  • Torino Porta Nuova                              P  09:00
  • Chivasso                                A 09:30 - 10:00

  • Montiglio Murisengo            A 10:45




RITORNO 

Montiglio Murisengo  - Torino Porta Nuova

TRENO NUMERO 96500:


  • Montiglio Murisengo                          P  16:40
  • Chivasso                             A 17:25 -  17:55

  • Torino Porta Nuova           A 18:25


TARIFFE:

Torino Porta Nuova  – Montiglio Murisengo A/R

Tariffa Adulti (da 12 anni) andata e ritorno    30,00 EUR per persona

Tariffa Ragazzi (da 4 a 12 anni non compiuti) andata e ritorno    15,00 EUR per persona

Tariffa Bambini (da 0 a 4 anni non compiuti) andata e ritorno     Gratis, senza diritto al posto a sedere

In occasione della 55° Fiera Nazionale del Tartufo di Murisengo, viaggia a bordo di un affascinante treno storico da Torino Porta Nuova a Montiglio-Murisengo percorrendo i binari senza tempo della Ferrovia del Basso Monferrato.

Giunti presso la stazione ferroviaria di Montiglio-Murisengo, un servizio bus dedicato accompagnerà i viaggiatori a Murisengo per raggiungere la popolare fiera.

Per l’occasione, sarà allestita presso il fabbricato viaggiatori ed il magazzino merci della stazione, una mostra fotografica e di modellismo ferroviario.

Alle ore 16.40 è prevista la partenza del treno storico di ritorno, con fermata a Chivasso alle ore 17.25 e arrivo presso la stazione di Torino Porta Nuova alle ore 18.25.

Non rinunciare a portare con te la tua bici! Scendi dal treno storico e prosegui per raggiungere le destinazioni che preferisci. Puoi portare gratuitamente la tua bicicletta sistemandola nell’apposito bagagliaio attrezzato.

Tariffa per passeggero

30€

Adulti (da 12 anni) andata e ritorno

15€

Ragazzi (da 4 a 12 anni non compiuti) andata e ritorno

Fondazione FS Italiane

La Fondazione FS italiane custodisce e gestisce il grande Patrimonio storico delle Ferrovie italiane: costituita il 6 marzo 2013 riunisce sotto la sua tutela un parco di rotabili storici composto da oltre 400 mezzi di cui circa 200 operativi, i fondi archivistici e bibliotecari, i musei di Pietrarsa e Trieste Campo Marzio e le linee ferroviarie un tempo sospese, oggi recuperate ad una nuova vocazione turistica con il progetto «Binari senza Tempo».