Programma




10:30 Partenza da Sulmona, itinerario panoramico risalendo la Valle Peligna.


11:45 Arrivo a quota 1258 mt. s.l.m. e accoglienza alla stazione di Palena, territorio del Parco Nazionale della Majella, presso l'incantevole scenario degli Altipiani Maggiori d'Abruzzo.


12:45 Partenza del treno storico.


13:00 Arrivo a Roccaraso; sosta per pranzo e tempo libero, con possibilità di visite guidate con bus riservato presso il Sacrario dei Limmari a Pietransieri e al Monte Zurrone, due luoghi simbolo del secondo conflitto mondiale in Abruzzo. 


17:30 Partenza del treno storico.


19:00 Rientro finale a Sulmona.


Orari indicativi, soggetti a modifiche durante la giornata per via della particolare circolazione turistica.


A bordo treno lo staff LeRotaie è a disposizione per assistenza. Un gruppo di musica popolare itinerante è in nostra compagnia durante la giornata.


PRENOTAZIONE PRANZO, VISITE GUIDATE, PERNOTTAMENTI IN ZONA:

COOPERATIVA PALLENIUM TOURISM

mail: palleniumbooking@libero.it

tel.: 0872 222199 (9:30 / 13:00 - 15:30 / 17:00)

mobile: 3917157218 / 3475911535 (10:00 / 19:00)



QUOTE DI PARTECIPAZIONE VIAGGIO IN TRENO STORICO


> ADULTI: € 36

> BAMBINI 4-12 anni non compiuti: € 22

> BAMBINI 0-4 anni non compiuti: GRATIS senza posto a sedere

> COSTI DI COMMISSIONE ONLINE PAYPAL: + € 2 a persona




CONDIZIONI DI VIAGGIO


VIAGGIATORI CON DISABILITA'

GRATIS, contattando previamente l'organizzazione alla mail prenotazioni@lerotaie.com per l'assegnazione del posto. Si avvisa che il treno storico non è tecnicamente predisposto per la salita e la discesa di viaggiatori in carrozzina, non disponendo di scivoli e accessi sul piano del marciapiede.


BAMBINI DA 0 A 4 ANNI

GRATIS, senza assegnazione del posto a sedere, viaggiando in braccio all'adulto accompagnatore.

Qualora si voglia assegnare il posto a sedere, può essere prenotato alla tariffa bambini 4-12 anni non compiuti.

 Passeggini ammessi, da richiudere e riporre nei vani all'interno delle carrozze senza intralcio del passaggio lungo il corridoio o alle porte di servizio.


ANIMALI A BORDO

Ammessi i cani di piccola taglia al guinzaglio, senza occupazione di posto a sedere.


BICICLETTE A BORDO

GRATIS, previste nel periodo tra marzo e ottobre, da riporre nel carro bagagliaio dedicato.


GRUPPI OLTRE I 20 PARTECIPANTI

Condizioni e tariffe contattando l'organizzazione con largo anticipo alla mail prenotazioni@lerotaie.com.



POLITICHE DI CANCELLAZIONE


In caso di impossibilità a partecipare, la disdetta va comunicata via mail a prenotazioni@lerotaie.com.


Disdetta comunicata entro 6 giorni precedenti la partenza:

- rimborso 50% in caso di mancato rimpiazzo dei posti disdetti;

- rimborso 80% in caso di rimpiazzo dei posti disdetti;

- cambio prenotazione con una data successiva, con validità 1 anno, salvo indisponibilità ed eventuali integrazioni tariffarie per date specifiche.


Disdetta comunicata oltre i 6 giorni precedenti la partenza:

- NO cambio / NO rimborso in caso di mancato rimpiazzo dei posti disdetti;

- rimborso 80 % in caso di rimpiazzo dei posti disdetti.


Il rimborso è integrale e il cambio è sempre previsto in caso di annullamento del treno da parte dell'organizzazione.

I rimborsi vengono effettuati entro una settimana successiva all'effettuazione del treno.


L'organizzazione non risponde per cause che non dipendono direttamente dall'associazione o che per la natura del viaggio in treno storico sono da considerarsi normali come fuliggine o fumo durante i viaggi con mezzi d'epoca o locomotive a vapore.


La partenza si effettua con qualsiasi condizione meteo. In caso di annullamento della partenza da parte dell’organizzazione per cause di forza maggiore, la quota di partecipazione è integralmente rimborsabile o utilizzabile in altra data con validità 1 anno, salvo indisponibilità ed eventuali integrazioni tariffarie per date specifiche.

Contributo per passeggero

36€

ADULTI

22€

BAMBINI (4-12)

0€

BAMBINI (0-4)

Associazione culturale Le Rotaie

associazione culturale no profit per la promozione della cultura e del turismo ferroviario